È tempo di andare:ecco il programma!

Carissimi amici,

Vi scriviamo per comunicarvi che il prossimo appuntamento che vivremo come Settore giovani sarà il Modulo tematico che si terrà dal 9 all’11 febbraio 2018 a Roma.

Il titolo del Modulo sarà “È tempo di andare” e, a livello tematico, sarà fortemente incentrato sull’impegno sociale e politico che siamo chiamati a vivere come giovani di Ac nel più ampio contesto della cura del bene comune che è da sempre un’attenzione fondamentale per la nostra associazione. Il Modulo si intreccerà anche con il Convegno Bachelet di febbraio, che avrà luogo negli stessi giorni e sarà proprio incentrato sul ruolo che l’Ac, in questi 150 anni, ha avuto nel corso della storia italiana nella società e nella politica.

Giovani e fede: verso nuove esigenze

In che cosa credono oggi i giovani? Quanto è diffuso tra loro il sentimento religioso? Quanto incide l’esperienza religiosa nella loro vita? A queste domande abbiamo cercato di rispondere durante l’ultima mattinata del modulo formativo “Ci vuole passione!” per vicepresidenti giovani, grazie al confronto avuto con il Professor Valerio Corradi, docente dell’Università Cattolica di Milano. Con il suo aiuto ci siamo soffermati sul grande tema del rapporto tra giovani e Dio ed in particolare sul desiderio dei giovani di coltivare un cammino di fede e anche su quali strumenti e modalità di azione da attivare per stare accanto ai giovani delle nostre realtà territoriali.

Adolescenti e fede, relazione complicata!

di Sonia Rotatori, consigliere nazionale per il Settore giovani

È tempo di Sinodo. È dunque questo il tempo giusto per parlare di fede. Così, con Luca Micelli - professore per vocazione - al modulo formativo per vice e segretari tenuto lo scorso novembre, ci siamo chiesti come i giovanissimi oggi vivono la fede. In modo certosino e appassionato, Luca traccia una panoramica del giovanissimo di oggi, con la fiducia però che la realtà supera l'idea perché quello che noi pensiamo di loro è sicuramente meno e poco rispetto a quello che effettivamente sono: "quando si parla di giovanissimi, adolescenti, ragazzi - dice Luca - il pericolo è sempre quello di scadere negli stereotipi e luoghi comuni. [...] Lì fuori, ci direbbero questo: iperconnessi, l’esercito del selfie, millennials, sbandati, annoiati, NEET, superficiali, incapaci di scelte a lungo termine, i nuovi atei, la prima generazione incredula, poca fiducia nell’altro, ecc." In base al Rapporto giovani 2017 dell’Istituto Toniolo e ai dati raccolti direttamente da Luca attraverso un sondaggio che ha intercettato un centinaio di giovanissimi dalla Lombardia alla Puglia, sono emerse 5 considerazioni che riportiamo così come condivise da Luca nel suo intervento.

Le parole di Natale: una novena per ripartire!

Il Natale, si sa, è un periodo dell’anno un po’ affollato. Affollato di cose belle (la famiglia, gli amici, i doni, le cene insieme, le decorazioni e tante altre), ma che a volte rischiano di farci perdere di vista il vero significato di questa festa e dei giorni che ad essa ci preparano. Per questo motivo, abbiamo pensato di aiutare ciascuno di noi a costruirsi un angolo di serenità e preghiera in questi ultimi giorni di entusiasta frenesia. Per farlo, abbiamo scelto delle parole, meglio, dei verbi che possano aiutarci a rendere il nostro cuore caldo e accogliente: nove verbi e una voce, quella di don Tony, che racconterà i passi che abbiamo scelto come guida verso un Natale di sincera e profonda spiritualità. Ogni giorno i verbi e i passi saranno accompagnati dalla musica e dalle immagini in un video, breve, da condividere e moltiplicare, come passi lungo un percorso verso Betlemme e il dono che riserva per ogni cuore caloroso. Come un sorso d’acqua per riprendere fiato. Dal 16 al 24 dicembre, su Facebook e Instagram. Una parola al giorno per ripartire.

papa Francesco

Un altro mese per il questionario!

Ultime news dal Sinodo per i giovani: Papa Francesco ci concede i supplementari e ci lascia un altro mese di tempo per poter rispondere al questionario online e contribuire da protagonisti a questo cammino sinodale.

Quindi possiamo ancora recuperare ed entro il 31 dicembre invitare tutti i nostri amici e i nostri gruppi giovanissimi e giovani a compilare il questionario sul sito del Sinodo youth.synod2018.va. Inoltre è un’occasione semplice e veloce per coinvolgere i giovani più lontani dal mondo ecclesiale e insieme “correre per poter dire la nostra”.

Invita il tuo vescovo

Invita il tuo vescovo!

A partire dal tempo di Avvento 2017, il Coordinamento giovani del Fiac lancia l’iniziativa “Invita il tuo vescovo!”, un modo concreto e semplice per prepararci al Sinodo.

Vorremmo che i gruppi giovani di  Azione Cattolica di tutto il mondo trovassero occasioni di incontro con i propri pastori per potersi conoscere, confrontare e portare nella vita delle nostre Chiese locali i sogni, le paure, le esperienze e i punti di vista di tutti i giovani. Facciamo il primo passo in modo che i  nostri Vescovi possano conoscere meglio noi e anche i tanti nostri coetanei che sono lontani dalla fede o non si riconoscono in nessun cammino ecclesiale.