Stampa associativa

L’amore che non ci trova uguali, ci rende uguali; se non ci trova uniti, ci unisce

- di don Martino della Bianca

“L’amore che non ci trova uguali, ci rende uguali; se non ci trova uniti, ci unisce”. Basterebbero queste parole di san Francesco di Sales e potremmo chiudere l’articolo qui. Ma facciamo invece un piccolo passo indietro. 

Più o meno uguali

di Michele Raschi* - L’armonia della società si rompe quando viene meno l’amore verso il prossimo, sostituito da un senso di potenza e dominio che conducono all’errore, allo sbaglio e all’avvertire chi si ha di fronte come ostacolo che disturba. La ricerca del benessere è resa difficile dall’esistenza di altri individui attorno a sé e il sogno di essere come Dio porta la morte, conduce al “versare il sangue del fratello”. 

Si comincia!

Cari giovanissimi,

eccoci qui con il nostro primo editoriale del triennio. Siamo tanto emozionati e felici di poter entrare nelle vostre vite attraverso queste parole e vi immaginiamo già con il cellulare o tablet in mano, in un momento di pausa dai compiti e dai vostri impegni, sull'autobus, in metro o in macchina al rientro da scuola, intenti a leggere Graffiti, come un fido compagno di viaggio e di relax.

E allora, cosa aspetti?

Il conto alla rovescia per Natale è già partito, lo si vede dalle vetrine che iniziano a colorarsi di rosso e dorato e dal turbinio di luci che avvolge le nostre città. Tuttavia, a noi responsabili giovanissimi e giovani sorge immediata una domanda: “come farò a proporre momenti forti di spiritualità senza sovraccaricare con altri incontri il percorso associativo?”.

Il nuovo numero di Graffiti

Insieme c'è più festa

Graffiti 3-4

Il nuovo numero digitale di Graffiti è gratuitamente scaricabile dalle app per Android e iOS, e non dimenticate la possibilità di leggere la rivista direttamente dal pc. Questa volta parliamo di festa! Sì, quella festa bella che è sinonimo di gioia, felicità, divertimento, relazioni... Allora in questo numero desideriamo riflettere sul vero senso della festa, di come Gesù stesso ha vissuto questi momenti. Ma la festa, si sa, è strettamente legata alla cultura: così in ogni parte del mondo ci si prepara e la si vive in maniera diversa ed è proprio quello che scopriremo in “girovagando”.

Riviste Ac digitali

GRAFFITI 2.0 - SCARICA L’APP

di Antonio Iannaccone* - La rivoluzione sta arrivando, cantano i Negramaro. La rivoluzione, finalmente, è arrivata. Nasce l’app di Graffiti digitale, con la rivista bimestrale per giovanissimi che, d’ora in poi, sarà consultabile solo online. La rivoluzione è a portata di mano, anzi di click. All’interno i dati per entrare a farne parte. Come ricordava Umberto Eco, il funzionamento di un testo non può prescindere dalla partecipazione del polo ricettore. Ebbene, cari lettori 2.0, Graffiti vi aspetta nel cyberspazio: per vincere questa sfida abbiamo bisogno, innanzitutto, di voi.

Cosa c’è in Graffiti n.5/2015

Ogni punto è un... inizio

Graffiti n.5-2015

Dopo l’estate gli inizi sono tanti, ma forse non tutti uguali. C’è di sicuro un anno in più alle spalle e un nuovo numero di Graffiti ad attendere i giovanissimi. Tra le su pagine: il Signore che ci aiuta a dare nuovo significato alle cose che viviamo, l’“immaginare” la scuola che vorremmo o l’entusiasmo per la nascita di un nuovo gruppo; e ancora: un giro nello spazio con i ricordi di Astro Samantha e un viaggio mente e cuore nel Nepal che ricomincia a vivere dopo il terremoto. La storia di chi ad un certo punto della sua vita sceglie come Bill Gates di intraprendere nuove strade.

Per forza e per amore

La bellezza della relazione tra Azione Cattolica e Pastorale giovanile

Pastorale giovanile e Settore giovani di Azione cattolica. Due realtà corresponsabili in una  Chiesa missionaria con una passione comune : quella per la Chiesa e per i giovani. É quello che abbiamo voluto testimoniare la sera del 5 agosto nel seminario arcivescovile di Molfetta durante il campo nazionale del Settore giovani di Azione cattolica,  con una tavola rotonda alla quale sono intervenuti don Michele Falabretti, responsabile per il Servizio nazionale di Pastorale giovanile e Michele Tridente, Vice presidente nazionale del Settore giovani di Azione cattolica.

Impazza la Flash Up mania!

Flash up!

Flash Up è l’agenda più versatile che ci sia! Può essere utilizzata in ogni luogo: a scuola, all’università, al lavoro, in metro, alla fermata dell’autobus, … In ogni momento della nostra giornata, Flash Up è con noi per aiutarci a gestire impegni, custodire preziosi pensieri, disegni, perle di saggezza, idee geniali, … Insomma, non si può più stare senza!
Giunto alla sua seconda edizione, il diario agenda spopola e si fa sempre più presente negli zaini dei giovanissimi, nelle scrivanie degli educatori, nelle borse, nei borselli, nelle cartelle, nei cassetti di uffici e abitazioni. Quest’anno è disponibile in due elegantissime versioni, nero e arancio.
Tutti ce l’hanno! Cosa aspetti?

Il sussidio di preghiera per l’estate 2015 … ti prende per mano!

Ti ho preso per mano

Mancano ancora gli ultimi sforzi e poi finalmente arriverà l’estate! Ancora poco, ma poco davvero, anche se non sembra! Ultime settimane di scuola, di università, per qualcuno di lavoro…

Da qualche parte sarà già iniziato il conto alla rovescia, sognando in anteprima un tempo libero da impegni, compiti in classe, esami, studio, insomma un tempo da poter dedicare a se stessi, agli amici, alle relazioni e, perché no, anche al riposo e al sano divertimento.  I ritmi delle nostre giornate si modificano e si fanno più rilassati e sereni. E anche per i tanti che continueranno a lavorare o studiare durante i mesi estivi, la bella stagione e le giornate che si allungano significano tempi diversi, nuovi.