Vita di Ac

Bollettino di campo, giorno 1

7 agosto 2016
6 agosto 2016

Seveso (MB), h.14.00: una folla di volti sorridenti, armati di valigie e sacchi a pelo, comincia ad invadere il Centro Pastorale Ambrosiano... Tra saluti, abbracci, amici ritrovati e nuove conoscenze ha inizio il campo nazionale del Settore Giovani e del Msac 2016! Fuori l’atmosfera è calda, non solo a causa dei 30 gradi umidi della Brianza, ma soprattutto per il calore che sprigionano la gioia e l’entusiasmo di 200 giovani che si ritrovano con la voglia di vivere e condividere questa esperienza di campo.

LA MORTE CHE APRE SENTIERI!

4 luglio 2016
Frassati

di Lucia Colombo, Michele Tridente e don Tony Drazza* - La morte è la fine della nostra vita. La fine dei nostri progetti, dei nostri sogni, delle nostre relazioni. Anche chi, tra noi, è più fortemente radicato nella fede, ha qualche attimo di smarrimento e nel cuore si dice che qualcosa è terminato. Ma spesso ci sono “alcune morti” che invece di far terminare qualcosa ne fanno cominciare un’altra; come se la morte fosse l’inizio di qualcosa di nuovo, di inaspettato, di meravigliosamente strano. La morte di qualcuno non chiude ma apre, non termina ma fa ricominciare, non dispera ma permette al cuore di dilatarsi.

I GIOVANI DI AZIONE CATTOLICA ALLA GMG 2016

30 giugno 2016

Messaggio del Forum Internazione di Ac

Come giovani di Azione Cattolica parteciperemo alla Gmg di Cracovia (26-31 luglio) con i giovani, i responsabili, i sacerdoti delle parrocchie e delle diocesi di tanti paesi del mondo per vivere insieme una forte esperienza di vita e di fede, tutti riuniti intorno a Papa Francesco.

Vogliamo essere presenti e avere la possibilità di  incontrarci per pregare con il nostro Beato Pier Giorgio Frassati e per condividere la nostra vocazione di laici, la nostra esperienza associativa e il dono dell’amicizia.

Siete tutti invitati a partecipare alle seguenti iniziative promosse dal Coordinamento giovani del Forum Internazionale di Azione cattolica

"Guarda bene!" - Campo nazionale Settore Giovani 2016

17 giugno 2016
06/08/2016 - 10/08/2016

Cari vice, incaricati e assistenti, le belle giornate cominciano ad allietare questa estate e tra lavoro, esami, qualche ora al mare o in montagna e una partita degli Europei, vi pensiamo già proiettati verso l’anno assembleare ormai alle porte.

Proprio in questo momento così importante per tutta l’Associazione, in cui ci prepariamo ad affidare alla custodia di altre mani il tesoro prezioso del servizio e della corresponsabilità nella Chiesa e in Ac, non potevamo che pensare ad un campo nazionale che ci accompagni a leggere sempre più e sempre meglio tutte le promesse e i germi di bene intorno a noi.

Campo di servizio Settore Giovani

17 giugno 2016
20/08/2016 - 26/08/2016

Carissimi amici, come promesso vi raggiungiamo all’inizio dell’estate per comunicarvi che anche quest’anno, oltre al tradizionale campo nazionale, si terrà il Campo di servizio che si svolgerà a Roma dal 20 al 26 agosto 2016, in collaborazione con la Caritas di Roma.

Il campo prevede la partecipazione di 15 giovani provenienti dalle diverse diocesi d’Italia e il costo di partecipazione è di 100 euro a persona.

Estate 2016: ritorna il campo nazionale di servizio

3 giugno 2016

Se avete intenzione di dare alla vostra estate un tono e un ritmo diversi, abbiamo la soluzione per voi, un’opportunità da non perdere: il campo di servizio che si svolgerà a Roma dal 20 al 26 agosto 2016, organizzato dal Settore giovani in alcune strutture della Caritas di Roma.
Sarà un’occasione per dare mani e piedi, oltre che cuore e testa, ai continui inviti di Papa Francesco ad essere chiesa in uscita e ad essere missionari nei luoghi di povertà.

"Guarda bene!" - Campo nazionale Settore giovani e Msac 2016

14 aprile 2016
Foto di gruppo - Campo nazionale del Settore Giovani e Msac - Estate 2015

L’estate sta finendo… cantavano i Righeira. Macché, l’estate si avvicina, e con essa il Campo nazionale per il Settore Giovani e il Msac. Un evento imperdibile che, quest’anno, si terrà dal 6 al 10 agosto a Seveso (provincia di Monza e Brianza) con il titolo “Guarda bene!”.

Perché è importante che ogni cristiano impari a riconoscere il bene che c’è in se stesso e in ciò che lo circonda, in Ac e nella Chiesa, nei volti, nei gesti e nelle parole dei propri fratelli.

Tra poche settimane arriveranno informazioni più dettagliate, intanto segnate tutto in agenda e cominciate a farci un pensierino. La Lombardia vi aspetta. 

GRAFFITI 2.0 - SCARICA L’APP

12 marzo 2016

di Antonio Iannaccone* - La rivoluzione sta arrivando, cantano i Negramaro. La rivoluzione, finalmente, è arrivata. Nasce l’app di Graffiti digitale, con la rivista bimestrale per giovanissimi che, d’ora in poi, sarà consultabile solo online. La rivoluzione è a portata di mano, anzi di click. All’interno i dati per entrare a farne parte. Come ricordava Umberto Eco, il funzionamento di un testo non può prescindere dalla partecipazione del polo ricettore. Ebbene, cari lettori 2.0, Graffiti vi aspetta nel cyberspazio: per vincere questa sfida abbiamo bisogno, innanzitutto, di voi.

Cartolina da Assisi: tra cuore e pancia

16 febbraio 2016

di Antonio Iannaccone* - No, non è un caso. Il fatto che Avvitati – Modulo di formazione per il Settore Giovani di Azione Cattolica – abbia accompagnato il weekend di San Valentino, proprio non è un caso. Da venerdì 12 a domenica 14 febbraio, infatti, l’hotel “Le Grazie” di Assisi ha spalancato le proprie porte a più di ottanta persone (fra vicepresidenti, incaricati, assistenti e membri d’équipe) dal cuore sinceramente innamorato: di Dio, di sé, degli altri, del servizio e della responsabilità in associazione. (continua)

Avvitàti: il Settore Giovani vi aspetta in Umbria

13 gennaio 2016

È in arrivo un nuovo, entusiasmante appuntamento destinato a vicepresidenti, incaricati, assistenti e membri d’équipe del Settore Giovani: si tratta del Modulo tematico dal titolo “Avvitàti” che si terrà ad Assisi, presso l’Hotel “Le Grazie”, dal 12 al 14 febbraio 2016 (maggiori informazioni sono disponibili nei file in allegato).

Un momento da vivere, tutti insieme, per ripensare e ripensarci, e soprattutto per interrogare il cuore di ognuno di noi su come poter trasmettere la gioia dell’incontro, a partire dalla semplicità delle nostre vite quotidiane e di quelle dei giovanissimi e dei giovani dei nostri gruppi, cercando anche di coinvolgere coloro che sembrano “essere fuori dal giro”.

Ci vediamo in Umbria, sempre illuminati dalla luce del Signore.