Lettera del Settore giovani di Ac in preparazione al Sinodo

Versione stampabileVersione stampabile

Cari amici,

siamo ormai nel pieno del cammino preparatorio al prossimo Sinodo dei Vescovi dal tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, che pone proprio noi giovani al centro dell’attenzione di tutta la Chiesa e costituisce un appuntamento importantissimo, che ci invita a vivere questo tempo da protagonisti.

 

La scelta di Papa Francesco di dedicare un Sinodo dei Vescovi ai giovani è per noi un segnale forte, che accogliamo con gioia e grande senso di responsabilità. Quello di ottobre, infatti, non sarà semplicemente un Sinodo per i giovani, ma un Sinodo che parte dal punto di vista dei giovani! In questo senso, il percorso preparatorio assume un ruolo centrale e necessario: è una grande occasione di confronto, condivisione e dialogo, un’opportunità all’interno della quale mettere in comune sguardi, esigenze ed esperienze, che saranno poi utili per provare a rileggere la Chiesa e il mondo attraverso gli occhi di noi giovani.

Le mete a cui questo Sinodo si orienta lasciano trasparire la bellezza di una Chiesa dinamica, in ascolto, che non si ferma mai. A partire dal punto di vista dei giovani, infatti, si proveranno a tracciare strade nuove per trovare formule sempre più efficaci per la pastorale e per l’annuncio del Vangelo, per costituire strumenti che ci permettano di riacquisire un equilibrato, sapiente e concreto protagonismo nella società, per ricercare metodi di accompagnamento che aiutino ciascuno a riconoscere e accogliere la propria chiamata vocazionale.

È importante non arrivare impreparati! Vorremmo che, durante questo cammino preparatorio, ogni giovane possa sentirsi protagonista di un tempo e di un’attenzione che gli appartengono e che nessuna voce rimanga inascoltata! Siamo certi che ciascuno di noi si sta già impegnando nella realizzazione di percorsi di ascolto, riflessione e approfondimento, per provare a far sentire il Sinodo una responsabilità quanto più possibile comune e condivisa.

Come Settore giovani, insieme al Forum Internazionale di Ac, stiamo investendo molto sulla partecipazione al percorso preparatorio, per poter avere l’occasione di portare la voce, le esperienze, la vita dei giovani all’interno del percorso sinodale. Dal 19 al 24 marzo parteciperemo al Presinodo, occasione di ascolto dei giovani di tutto il mondo da parte della Segreteria del Sinodo.

Il cammino in preparazione al Sinodo ci offrirà anche un’opportunità per incontrarci tutti insieme: i Vescovi italiani, infatti, tramite il Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile della Conferenza Episcopale Italiana, hanno pensato ad un incontro di tutti i giovani italiani con Papa Francesco a Roma l’11 e 12 agosto con momenti di festa, preghiera, fraternità. Come giovani di Azione Cattolica, crediamo fortemente nella bellezza di vivere e preparare insieme alle nostre realtà parrocchiali e diocesane questo momento: sarà un’occasione privilegiata per vivere un’esperienza vera di Chiesa che si riunisce attorno al Papa per mettersi in ascolto e fare festa con lui.

 

Ma non finisce qui! L’incontro nazionale di agosto sarà preceduto da pellegrinaggi organizzati a livello diocesano e regionale, che ci condurranno a Roma: durante la preparazione di questi appuntamenti, di cui ciascuno è chiamato a sentirsi sostenitore e promotore, vi invitiamo a non far mancare il vostro contributo appassionato e concreto, con il cuore e con le braccia, all’interno delle Consulte di Pastorale Giovanile diocesane. Noi siamo al vostro fianco, disponibili anche ad aiutarvi nell’organizzazione.

Come ultima cosa, vorremmo chiedervi di segnalarci le belle esperienze che si state vivendo nelle vostre diocesi in preparazione al Sinodo. È un ottimo modo per iniziare a condividere e per arricchire gli uni i percorsi degli altri!

Insieme ai consiglieri nazionali e ai collaboratori del Settore giovani, vi salutiamo, vi auguriamo buon cammino e vi abbracciamo!

 

    Luisa Alfarano           Michele Tridente                         Don Tony Drazza

           Vicepresidenti nazionali                                         Assistente centrale