#Fognano2017 - Giorno 1. Lasciati amare...

Versione stampabileVersione stampabile

di Francesca Bedetti, Camilla Rossini e Giulia Scandali, diocesi di Ancona - Osimo 

Questa mattina duecento ragazzi provenienti da tutta Italia si sono incontrati a Fognano per dare il via al campo nazionale del Settore Giovani di AC e MSAC, il cui tema è il discernimento del ruolo di giovani. Dopo l’accoglienza dei responsabili, nel pomeriggio noi giovani abbiamo già potuto fare esperienza di discernimento, guidati da Don Giancarlo Leonardi. Riprendendo le parole del Vangelo di Matteo 6,25-34, siamo stati invitati ad aprire il nostro cuore al Messia che ci sussurra di lasciarci amare. Gesù ci chiama, non pretende qualcosa danoi, ci invita a sdraiarci con Lui su un prato a guardare i gigli del campo e gli uccelli del cielo. Rispondendo alla Sua chiamata, si aprono infinite possibilità di costruire la felicità, intesa non come raggiungimento di un traguardo e sacrificio, ma come scoperta e sorpresa. Una volta giunti sul “prato”, Gesù ci ricorda che sta cercando proprio noi nonostante il nostro essere piccoli nella fede e timorosi e che ogni giorno il sole sorga, perché ogni giorno c’è vita, ogni giorno c’è resurrezione.

Durante questi giorni saremo accompagnati dalle figure di alcuni santi e beati importanti per l’AC che ci ricordano che è possibile vivere senza rinunciare alle altezze, ma facendo i conti con le fragilità: Gianna Beretta Molla, Piergiorgio Frassati, Josef Mayr-Nusser e Itala Mela.