A cuore scalzo. Modulo formativo

Cari amici, è ormai alle porte il cammino assembleare che ci vedrà impegnati in un’intensa attività di verifica e di nuova progettazione, ma anche nel rinnovo delle responsabilità associative a tutti i livelli. È un tempo di discernimento comunitario e di corresponsabilità che si inserisce nel cammino ordinario diocesano e parrocchiale fatto di incontri, attività, relazioni. In questo tempo bello, si inserisce il modulo formativo “A cuore scalzo”, che si terrà a Morlupo (Roma), dal 15 al 17 novembre 2019.

Progettare insieme dai bisogni delle nostre realtà

Giovani maltesi, romeni ed italiani si incontrano in Romania per l’ultimo appuntamento di OWLS

Emanuela Gitto - Cosa ci faceva un gruppo di quattro giovani di ACI in Romania durante l’estate? Dal 20 al 23 agosto scorso, si è tenuto a Iasi (Romania) il quinto ed ultimo appuntamento del progetto Erasmus+ OWLS (Opportunities + Willingness + Learning = Success), cui il Settore Giovani ha preso parte insieme ai corrispettivi maltesi e romeni. Il fil rouge che ha tenuto insieme le attività dei giorni passati insieme è stato quello della progettualità, ossia l’arte di trasformare le idee in attività e progetti concreti, che possano cambiare le nostre realtà. Questo è qualcosa che sta già nel dna dell’AC, che a vari livelli vede migliaia di educatori e membri di équipe muoversi per proporre attività sul territorio.

Dare casa al futuro – le parole del Sinodo dei Giovani

Il cammino sinodale ci accompagna da ben due anni, e molti sono stati i passaggi per entrare nel vivo di questo processo, fino all'ultimo, quello in cui Papa Francesco ha consegnato l'esortazione apostolica post sinodale Christus Vivit  che, di fatto, chiude un percorso affinché si dia inizio in ogni realtà ecclesiale, a partire da quella parrocchiale, la realizzazione di quanto è emerso dalle riflessioni del Sinodo. Questo è stato l'intento del XVI Convegno Nazionale di Pastorale Giovanile, Dare casa al futuro – le parole del Sinodo dei Giovani, svoltosi a Terrasini (PA) dal 29 aprile al 2 maggio 2019, al quale hanno partecipato 800 persone coinvolte nella PG, tra cui anche una rappresentanza del Settore Giovani di Azione Cattolica: dirsi parole nuove che sappiano di futuro buono da costruire.

Presentazione delle guide 2019/20

“Alla tua altezza!” e “Qui è ora” sono i nuovi sussidi per il cammino formativo e spirituale dei giovani di AC, per il prossimo anno associativo 2019/2020. Freschi di stampa, sono stati presentati dalle due commissioni che li hanno scritti, nei due campi nazionali di San Marino e Castellammare di Stabia e ora sono nelle mani preziose di tutti gli educatori d’Italia che le useranno per “abitare” il mondo insieme ai giovanissimi e ai giovani che sono chiamati ad accompagnare.

Una melodia più bella - Diario del campo Castellamare di Stabia 2019

1-2 agosto 2019 - Giorno 1

Ieri, 1 agosto, a Castellammare di Stabia, ha avuto inizio la seconda tappa del campo nazionale, tappa che ha visto abbracciarsi circa 210 ragazzi tra Settore Giovani e Msac. Dopo le dovute introduzioni del vice responsabile e dei segretari nazionali, il campo ha preso vita con un momento di preghiera curato da Don Tony Drazza. Ci ha aiutati a focalizzare l'attenzione su due parole, luce e calore, ricordandoci che ognuno di noi, nella vita, è in grado di ripartire solo perché qualcuno sceglie di scaldarci il cuore così come ha fatto Gesù con i suoi discepoli. Ed ancora ci ha detto che per farlo non servono poi grandi fuochi d'artificio, ma basta la bellezza del pane, quello fatto in casa, che sa di fatica, di tenerezza, che ha bisogno di un invito. 
Dopo la cena, riuniti in plenaria, abbiamo avuto la fortuna di conoscere Linda e David, due ragazzi della Palestina che vivranno questi giorni di campo insieme a noi. È stato un incontro che profumava di fraternità. La serata è proseguita tra giochi e risate. Prima di andare a letto il nostro astrofisico Matteo ci ha fatti sognare mostrandoci le costellazioni visibili nella nostra volta celeste e raccontandoci un po' la loro storia ed alcune curiosità. 

Una melodia più bella - Diario del campo San Marino 2019

27 luglio 2019 - Giorno 1

Il campo si è aperto ufficialmente ieri pomeriggio, ma i lavori veri e propri hanno inizio con la mattinata di sabato 27 luglio. Un centinaio di ragazzi tra Msacchini e giovani si trovano nella bella aula magna della Casa di Spiritualità "San Giuseppe" di San Marino.