Diario di campo #FuoriTutti 3 agosto 2014

Versione stampabileVersione stampabile
3_agosto

Ci siamo! I campi nazionali del Settore giovani e del Movimento studenti di Ac sono partiti. Quanto ci sarebbe già da raccontare su queste poche, ma intense, ore di campo. Preparativi, attese, sorrisi, abbracci. Racconti di viaggio. Tempo per incontri nuovi o di lunga data: di certo, momenti per emozionarsi, ritrovarsi e condividere passione per l’Ac e per la Chiesa nel mondo.

Ecco l’inizio di un’altra esperienza unica, densa di aspettative, come confermano gli sguardi dei campisti. Nemmeno la pioggia battente di questo pomeriggio è riuscita a spegnere l’entusiasmo dei duecento giovani e studenti e degli assistenti arrivati qui a Fognano da ogni parte d’Italia.

Prologo dell’esperienza, la presentazione dei campi a cura dei Vicepresidenti Lucia e Michele, della Segreteria Msac, Gioele e Adeaide, e di don Tony Drazza, assistente che Settore e Movimento condividono. Accoglienza, gratitudine, servizio, progettualità, i fili conduttori di questo momento; motivi che dicono la ricchezza dello scambio tra i nuovi responsabili associativi, su più fronti.

 “Missione è incontrare Dio nell’altro”, sottolinea Lucia: è quello che oggi abbiamo vissuto. Uscire allo scoperto, incontrando l’altro che mi sta vicino. Primo passo per una chiamata missionaria che in questi giorni approfondiremo e sperimenteremo. Voglia di rimanere in Cristo, andando alla ricerca di Lui e gustando la gioia di scoprirlo nel prossimo. Ecco l’aria che si respira qui: è clima di festa, è sale di queste giornate, è desiderio di vivere una scelta che è anche una scelta di stile, lo stile dell’Ac.

Ed è solo un giorno, il primo. Relazioni sincere destinate a durare. Una serata di risate e allegria, nemmeno ci si conoscesse dalle elementari. Meraviglia nel ritrovarsi dopo tempo, con lo stesso entusiasmo con il quale ci si era salutati l’ultima volta. Un giorno soltanto sì, ma…“un giorno buono”!

A domani!