Rabbia uguale…? - da Graffiti

Versione stampabileVersione stampabile

di Martina Decaroli

Facciamo un gioco. Ma si, perché no? Una cosa semplice, tipo associare quattro personaggi famosi reali o di fantasia ad una parola e vedere se sono le stesse che proponiamo qui. Per esempio, MAGIA! Un minuto di tempo da adesso … Harry Potter, Mago Merlino, Gandalf, Doctor Strange! Se hai pensato questi personaggi, siamo sulla stessa linea d’onda (povero te!), altrimenti niente male ugualmente, significa solo che abbiamo esperienze diverse. Ora che hai capito il gioco, proviamo ancora, ma questa volta la parola è RABBIA. Un minuto di tempo per pensarci… bene! Ora prova a verificare le tue scelte con quelle proposte qui sotto e buon divertimento!

1) Sicuramente il primo personaggio a cui avrai pensato sentendo parlare di rabbia è … RABBIA! Reso noto dal film Pixar Insideout, questo ometto tutto pepe è il personaggio perfetto per incarnare la rabbia, in tutti i suoi aspetti. A prima vista può sembrare anche caruccio, piccoletto, rosso e tutto ben vestito com’è, ma non lasciarti ingannare perché è sempre pronto a prendere le tue difese per far sapere al mondo che qualcosa non sta funzionando. L’unico problema è che lo fa in modo alquanto rumoroso ed … infuocato! Tutti abbiamo un piccoletto simile dentro di noi ma, per fortuna, convive con altre 4 bellissime emozioni!

2) Rimanendo nell’ambito dei capelli infuocati, non si può non pensare ad Ade, il dio dei morti nonché principale antagonista nel film Disney Hercules, che forse siete un po’ giovani per ricordare di aver visto al cinema ma che non può certo mancare nella cineteca di ogni giovanissimo che si rispetti! A differenza di rabbia, Ade è sicuramente più cinico e sa usare il sarcasmo per far capire che qualcosa non gli va a genio, cosa che lo rende un personaggio molto affascinante. Insieme ai suoi improbabili aiutanti/servi Pena e Panico saprà scatenare odio e ira misti a grasse risate.

3) Abbandonando l’universo Disney, ma rimanendo nell’ambito dei cartoni animati la prossima proposta potrebbe risultare un po’ strana: GOKU. Già, l’eroe protagonista dell’intramontabile serie anime Dragon Ball compare in questa lista, ma per quale motivo? Semplice, perché combatte. Attenzione, non è che tutti i combattenti sono persone irate. È solo che Goku ha la tendenza a prendere a cuore vittime innocenti e amici, scatenando un potere sempre maggiore man mano che il combattimento si fa più intenso (oltre che diventare sempre più giallo e capelluto).

4) Abbandoniamo il campo dell’animazione, ma torniamo al mondo dei personaggi rossi con l’ultimo personaggio, il paffuto Red di Angry Birds. Per chi non lo sapesse, si tratta del capo degli uccelli protagonisti del videogioco, il cui unico scopo nella vita è quello di vendicarsi dei maialini verdi che hanno rubato loro le uova per cibarsene. Piccolo, rosso e costantemente arrabbiato, Red sa guidare i suoi in un’eterna battaglia alla volta di un obbiettivo ben preciso; a volte può sembrare giusto, ma non possiamo dire che non abbia le sue ragioni.

Bene, questa è la mia lista. E la tua? Si avvicina a questa?

Avrai notato che questi personaggi, accomunati ovviamente dalla rabbia, hanno però delle grandi diversità di atteggiamento. Se vuoi scoprire perché ho scelto proprio loro continua a leggere Graffiti!

 


Questo articolo è tratto dall'ultimo numero di Graffiti. Puoi leggere la rivista completa da PC o scaricando gratuitamente l'app: